COMIFAR, PROSEGUE IL NEGOZIATO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO.

Venerdì, 18 Gennaio, 2019

Roma, 18 gennaio 2019 - Prosegue il negoziato tra i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs e il gruppo leader della distribuzione farmaceutica in Italia Comifar per il rinnovo del contratto integrativo aziendale, scaduto a gennaio 2018, applicato ai circa 1500 dipendenti. Sul tavolo il tema della turnazione sperimentale notturna prestata dalle ore 24.00 alle ore 6.00; la direzione aziendale ha recepito la richiesta dei sindacati in ordine alla volontarietà ed alla natura sperimentale della prestazione che allo stato si applicherà alle sole unità distributive di Novate, Roma e Catania. Tra i temi oggetto di trattativa anche il welfare riferito ai permessi per visite mediche aumentate fino ad 8 ore all’anno, 18 per patologie gravi e continuative. Condivisa pure l’utilità di introdurre il “lavoro agile” (smartworking), per il quale le parti si incontreranno successivamente per la definizione operativa. Migliorano le condizioni di accesso al premio di risultato, in media pari a 1200 euro annuali, correlato al raggiungimento degli obiettivi aziendali ed a livello individuale. Il confronto è aggiornato al 28 gennaio a Milano.